10/11 OTTOBRE

DanceHauspiù
ore 18.00+19.30+21.00

DANCE-CARD

VETRINA ITALIA DOMANI / Under35 in Scena

L.S.D.P.

progetto di GianMarco Porru con il Centro Nazionale di Produzione della Danza DanceHauspiù 

ACQUISTA  PRENOTA

 

GIANMARCO PORRU 

Nato a Oristano e con base a Milano, si forma presso l’Accademia di Brera e porta avanti la formazione nel campo del teatro. Nel 2020 partecipa a BACK_UP di Fondazione Nivola. Nel 2019 viene selezionato per il programma di formazione Q-Rated La Quadriennale di Roma presso il Museo MAN e per il laboratorio del Teatro Valdoca diretto da Cesare Ronconi, partecipa a Teatrum Botanicum. Tra i suoi lavori: Senza Titolo (molto vicino al cielo) e MALEDETTA.

La ricerca artistica di GianMarco Porru si concentra sui racconti scritti e orali che costituiscono il patrimonio culturale di specifiche comunità, avvicinandosi all’etnografia e all’antropologia per la creazione performativa.

GianMarco Porru, Hibernation training, 2020, dettaglio, ph. t-space studio

musiche originali Gilda Manfrin

con il supporto di DanceHauspiù e Sardegna Film Commission

selezionato per Mediterranea 19 – School of Waters

L.S.D.P. parte da una rilettura e decostruzione dell’opera Le Sacre du printemps di Igor Stravinsky, coreografato da Vaclav Nižinskij, opera che viene utilizzata come lente per analizzare le pratiche comunitarie del Mediterraneo, soffermandosi in particolare sulle celebrazioni pagane legate al ciclo delle stagioni e agli eventi fondamentali per la storia della comunità stessa.

I danzatori rielaborano schemi di movimento documentati nei musei etnografici, nei filmati amatoriali e nella memoria corporea e vivente delle persone, indagando i linguaggi del corpo consolidati nel tempo in occasione di queste celebrazioni rituali.

L.S.D.P. è l’esito di un progetto di ricerca performativo a lungo termine iniziato nel 2019 grazie al supporto di DanceHauspiù e della Sardegna Film Commission.