19/27 SETTEMBRE

10 OTTOBRE

Piattaforma digitale Zoom e in diretta Facebook
ore 15.00 CEST

MIOL Digital

Appuntamenti digitali

Sabato 19 settembre, ore 15.00 > 17.30

Dal Bacino del Mediterraneo alla Via della Seta 2020/2021 

conduce Elisa Guzzo Vaccarino

La 34esima edizione del Festival, MilanOltre chiuderebbe un triennio che aveva guardato a Oriente, e che proprio quest’anno si sarebbe concretizzato nel disegno di un ponte ideale tra il Bacino del Mediterraneo e la Via della Seta. La situazione che stiamo vivendo dallo scorso febbraio ci ha costretti a rimodulare un progetto che potremo realizzare nella sua totale interezza a cavallo di due stagioni: 2020 e 2021

Un’edizione che si espande dunque, nel tempo, ma anche nello spazio: le assenze fisiche di quest’anno, le distanze, le differenze di fuso orario sono ampiamente colmate da testimonianze dirette con un programma di conferenze in dimensione digitale. Occasioni di incontro on line su Zoom e trasmesse in diretta Facebook, per condurre il festival sotto gli occhi di spettatrici e spettatori di ogni latitudine.

Con…

  • Hervé Koubi e Guillaume Gabriel della Compagnie Hervé Koubi (ensemble di danzatori provenienti da Marocco, Algeria, Italia, Grecia, Palestina, Israele);
  • Gao Yanjinzi, direttrice e coreografa della Beijing Modern Dance Company da Pechino;
  • Jin Xing, direttrice e coreografa del Jin Xing Dance Theatre da Shanghai;
  • Istituto Confucio;
  • Roberto Zappalà direttore e coreografo della Compagnia Zappalà Danza da Catania e del Centro di Produzione Nazionale della Danza Scenario Pubblico;
  • Michele Di Stefano direttore e coreografo della Compagnia MK da Roma;
  • Stefano Fardelli direttore del progetto Eurasia;
  • David Raymond e Tiffany Tregarthen di Out Innerspace Dance Theatre da Vancouver

Domenica 27 settembre, ore 15.00 > 17.00 

Appunti sul viaggio dell’anima 

conduce Valeria Crippa

Tutti moriranno, ma non lasceremo questo mondo per sempre – l’eterna promessa di rinascita ci riporterà indietro. (Proverbio tibetano)

Il secondo appuntamento digitale di MilanOltre concentra l’attenzione sulla Beijing Modern Dance Company, e in particolare sulla creazione “Oath-Midnight Rain” di Gao Yanjinzi  (riallestimento per un cast esclusivamente maschile della creazione “Midnight Rain”, commissionata dalla Biennale Danza di Venezia nel 2006). In questo incontro approfondiremo i contenuti dello spettacolo, che si legano alla comprensione del processo della vita nella cultura tradizionale cinese, e in particolare ai concetti di reincarnazione e anima, anche grazie alle bellissime presenze che ci accompagneranno nella comprensione di un viaggio tra luce e buio.

Ospiti in via di definizione

Sabato 10 ottobre, ore 15.00 > 17.00.

Dimensione digitale 

conduce Francesca Pedroni

Come risposta al lockdown e al distanziamento sociale, anche il mondo della danza contemporanea ha dovuto confrontarsi con una dimensione digitale finora inesplorata: per mantenere vivo il dialogo internazionale nel momento in cui sono state chiuse le frontiere, per elaborare nuove forme di espressione e comunicazione con il pubblico. Con questo incontro virtuale, MilanOltre offre l’opportunità di un confronto tra artisti e curatori internazionali per interrogarsi intorno alle pratiche e ai linguaggi che sono nati durante la pandemia.

Ospiti in via di definizione