19/26 SETTEMBRE

3/4 OTTOBRE

Spettacolo itinerante/Teatro Elfo Puccini, Galleria Puccini
4 repliche al giorno: ore 11.00+12.30+14.30+16.00

DANCE-CARD

SANPAPIÉ

A[1]bit

coreografia Lara Guidetti

ACQUISTA | PRENOTA

LARA GUIDETTI/SANPAPIÉ

Al crocevia fra danza, musica e drammaturgia, in un territorio in cui il corpo e le sue potenzialità espressive sono sempre motore primo della ricerca, vive Sanpapié: compagnia nata nel 2007 che presenta spettacoli e perfomance, in Italia, Regno Unito, Francia, Germania, Spagna, Portogallo, Cina. A guidarla è stata la volontà di non chiudersi mai troppo a lungo in recinti sicuri, ma rilanciare, sperimentare, osare sempre. La tradizione del teatro-danza è per Sanpapié – diretta artisticamente da Lara Guidetti, coreografa e interprete – materia viva, pulsante, che può e deve dialogare con la musica e la drammaturgia, ma anche con nuove tecnologie e altri linguaggi dell’arte teatrale, cercando sempre la via più inedita e impervia per arrivare al cuore di chi guarda.

assistente alla coreografia Matteo Sacco

testi e voce Marcello Gori

performer Fabrizio Calanna, Sofia Casprini, Giuseppe Morello, Matteo Sacco, Lara Viscuso

produzione Sanpapié in collaborazione con MilanOltre, Festival Exister, DanceHauspiù

Spettacolo sostenuto da NEXT 2019/2020, progetto di Regione Lombardia in collaborazione con Fondazione Cariplo 

durata 40′

Una bella sfida per Lara Guidetti: creare un’opera coreografica sulla singolare composizione 1- Bit Simphony dell’artista newyorkese Tristan Perich, primo album in assoluto pubblicato sotto forma di microchip. Una sinfonia in 5 movimenti ispirata alle influenze musicali più disparate (da Strauss al mondo sonoro dei primi Nintendo, passando per Glass e Reich), ispirata alla semplicità estetica della matematica e della fisica. Corpo e suono si fondono per indagare le infinite possibilità del movimento, come fosse una particella fisica (bit) da analizzare in relazione a ritmo, dimensione, direzione. Una forza ipnotica che sorprenderà per la sua profondità emotiva.

Dopo aver esplorato negli anni scorsi vari luoghi della città di Milano, tra cui anche gli spazi del Teatro Elfo Puccini; il progetto artistico vedrà ulteriori sviluppi nella scoperta di luoghi più e meno noti dell’Area Metropolitana attraversandola in verticale: da sottoterra al cielo aperto.

 

 

 

 

Se sei socia o socio FAI hai diritto a una speciale promozione su questo spettacolo, e riduzioni sui biglietti dell’intero Festival! Scopri di più sul sito FAI.