MK MICHELE DI STEFANO + CIVICA SCUOLA PAOLO GRASSI

METEOROLOGIA RELOADED

giovedì 26 settembre

Sala Fassbinder
ore 20.30

ACQUISTA

TARIFFA 3

Promozione dance card

Durante lo spettacolo presenza di fumo

Ph Marina Alessi

Il nome del collettivo Mk e del suo fondatore Michele di Stefano, Leone d’Argento alla Biennale Danza 2014, è da sempre associato ad una coinvolgente ricerca fatta di corpi vibratili, architetture sonore e spazi eternamente nascenti. Dall’incontro fortunato tra Biagio Caravano, storico membro del collettivo e gli studenti e studentesse del corso di Danza Contemporanea della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi, nasce un progetto per la rimessa in azione di METEOROLOGIA, sette pezzi multiformi su ciò che rende la danza uno straordinario strumento di conoscenza capace di generare un luogo accogliente, nel quale il gesto di qualcun altro possa esistere.

prima nazionale

durata 45 minuti

Crediti

basato su Meteorologia 7 pezzi politici

coreografia di Michele Di Stefano

ripresa a cura di Biagio Caravano

performer Mirko Donsanto, Andrea Filidei, Matteo Marongiu, Federico Rassu, Francesco Romagnoli, Eleonora Strobino, Francesco Valli

produzione Klm /mk

co-produzione MILANoLTRE Festival

Ph Francesca Verga

Michele Di Stefano

Scopri la bio

Michele Di Stefano ha ricevuto commissioni coreografiche da Aterballetto, Korean National Contemporary Dance Company, Nuovo Balletto di Toscana e dal Ballet de Lorraine per una nuova creazione nel 2023. E’ stato consulente della programmazione danza (GRANDI PIANURE) del Teatro di Roma, co-curatore con Francesca Corona del progetto Giacimenta per Matera 2019 e ideatore dei cicli di performance TROPICI (Angelo Mai) e BUFFALO (Palazzo delle Esposizioni, MACRO Roma e Museo Nazionale Romano). Nel 2018 ha curato la sezione in esterni (Outdoor) del Festival BolzanoDanza-Tanz Bozen. Nel 2014 riceve il Leone d’argento per l’innovazione nella danza alla Biennale di Venezia e nel 2018 il premio Nico Garrone.

E’ artista associato alla Triennale di Milano per il triennio 2022-24.

Nel 2012 esce per i tipi di Quodlibet, Agenti autonomi e sistemi multiagente, di Michele Di Stefano e Margherita Morgantin, un testo di istruzioni coreografiche e report meteorologici.

Dal 2010 il gruppo riceve il contributo del MiC.

 

Biagio Caravano

Scopri la bio

Biagio Caravano  è musicista, danzatore e performer, docente in teatro danza alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano e alla scuola Proxima Res di Milano. E’ tra i fondatori del gruppo MK, collettivo presente da anni sulla scena nazionale e internazionale della danza contemporanea, della coreografia e della performance. Nel 2014 Michele Di Stefano, coreografo del gruppo MK, ha ricevuto il Leone d’Argento per la danza in occasione del 9.Festival Internazionale di Danza Contemporanea della Biennale di Venezia.

Insieme al gruppo MK viene regolarmente invitato nei più importanti festival della nuova scena in Italia e all’estero (Giappone, Gran Bretagna, Germania, Indonesia, Stati Uniti, Spagna, Portogallo, Francia, etc.).

Tra le numerose collaborazioni realizzate si ricorda presso il Museion di Bolzano il progetto Robinson (2015), affiancato in tale occasione dall’artista visivo Luca Trevisani.

Nel maggio del 2014 Biagio Caravano è interprete della performance Giuda, progetto commissionato da Antonio Latella e riproposto a Berlino all’ICI/Institute for Cultural Inquiry nel ciclo di studi “Anatopies for a Critique of Spatial Reason”. 

Alla circuitazione degli spettacoli affianca una intensa attività di laboratori, tra i quali i progetti specifici per la Scuola Paolo Grassi di Milano e l’Accademia Nazionale di Danza di Roma. 

Con la musicista Daniela Cattivelli ha creato il duo Sigourney Weaver con il quale porta avanti una ricerca sonora legata alla postura del corpo scenico. Per MK ha ideato il format Bangalore, di cui è protagonista insieme ad artisti (performers, danzatori, musicisti, attori e artisti visivi) di volta in volta differenti.  E’ autore delle musiche, suonate dal vivo, per lo spettacolo Sfera #uno stato eternamente nascente e per la performance Piscina Mirabilis – entrambi presentati nell’ultima Stagione di Triennale Milano Teatro.

Nel 2024 è invitato dalla Triennale di Milano, all’interno di FOG Festival, a partecipare con la performance audio/visiva HUMAN, insieme all’artista Lorenzo Basili.