MiOl tutto l’anno

Un progetto che ha l’obiettivo di ampliare e formare il pubblico del festival e sensibilizzare gli spettatori al linguaggio della danza contemporanea. Un tentativo di liberare il festival dalla sua dimensione occasionale e di valorizzarne l’impegno continuativo, il ruolo in ambito formativo e quello di sostegno alla danza; un ampliamento delle proposte del festival con appuntamenti di valore.

Si tratta di una serie di azioni diversificate di audience development ed engagement che coinvolgono i cittadini, gli studenti e gli artisti: presentazioni di pubblicazioni dedicate alla danza, appuntamenti formativi nelle accademie di danza e nei licei per coinvolgere direttamente i giovani nel nei luoghi in cui studiano, l’organizzazione di gruppi di visione di spettacoli sul territorio regionale, la realizzazione di eventi di spettacolo come veicolo di diffusione e promozione dei progetti del festival.

PAC + MILANoLTRE  | TRACCE DI SÉ

martedì 22 giugno 2021, ore 18.30

Una collaborazione tra PAC e MILANoLTRE porta nella mostra di Luisa Lambri le due danzatrici Chiara Ameglio e Stefania Ballone con il lavoro Tracce di Sé, ideato per abitare l’area espositiva e dialogare con i lavori fotografici dell’artista contemporanea.

L’intervento performativo costituisce un intervallo nel percorso coreografico che ognuna delle danzatrici sta immaginando – Ave Monstrum per Chiara Ameglio e Soul Etude per Stefania Ballone – due assoli che giungeranno a una forma compiuta in autunno per essere presentati nella sezione Affollate Solitudini del Festival MILANoLTRE.

Le danzatrici indosseranno abiti ideati da Stephan Janson.

Foto Sara Meliti

 

Scopri di più