7 OTTOBRE 

Sala Fassbinder
ore 21.00

prima nazionale

VETRINA ITALIA DOMANI/UNDER35 in scena

DANCEHAUS COMPANY JUNIOR

HOLYland

coreografia Stefano Fardelli

INCUBATORE C.I.M.D

Error#1 + Eigengrau + Idillio

coreografie Martina Gambardella + Giorgia Fusari + Morandini

prima nazionale

ACQUISTA  PRENOTA

STEFANO FARDELLI

É danzatore, coreografo, insegnante e direttore artistico di EurAsia Dance Project International Network.
In Europa le sue produzioni sono supportate dall’Ass. Cult. Pindoc Onlus & Compagnia Excursus, DanceHaus le quali entrambe sono sostenute dai Beni Culturali. In Asia invece e ́supportato da Attakkalari Centre For Movements Art di Bengalore e dall ́Istituto Italiano di Cultura in India.

INCUBATORE C.I.M.D.

Il progetto nasce dal percorso di Franca Ferrari, fondatrice del C.I.M.D (Centro Internazionale di Movimento e Danza) e operatrice culturale da sempre attenta al panorama della danza contemporanea e al futuro della ricerca coreografica. Incubatore C.I.M.D si propone l’obiettivo di agevolare il passaggio tra la fine della formazione da danzatore e l’inizio della professione di coreografo.

DANCEHAUS COMPANY JUNIOR

HOLYland

coreografia Stefano Fardelli / DanceHaus Company Junior

con Alessia Smorta, Simona Semeraro, Chetan Chauhan, Giovanni Leone

musiche Francesco Ziello

produzione Ass. Contart

in collaborazione con EurAsia Dance Project International Network

Durata 20′

CIMD/INCUBATORE DANZA

ERROR#1

coreografia e interprete Martina Gambardella

EIGENGRAU

coreografia Giorgia Fusari

interpreti Lorenzo De Simone e Giorgia Fusari

costumi Margherita Platé

Durata 10′

IDILLIO

coreografia e interprete Lorenzo Morandini

Durata 10′

produzione Incubatore C.I.M.D.

«Un viaggio in Indonesia. Il paese è composto da 17.508 isole e popolato principalmente da Hindu, Mussulmani, Buddhisti e Cristiani. Vivendo sei mesi l’anno per lavoro in India so bene quanto questi quattro universi paralleli possano convivere insieme e quanto modellino la geogra a del paese e cambino la vita della gente. Ho conosciuto i famosi danzatori Gender, visto le loro danze sacre ed ascoltato le loro storie. Esplorando i magni ci templi ed osservando i rituali sacri che i popoli si tramandano da secoli, si entra in una dimensione che non appartiene alla nostra visuale e che apre nuovi orizzonti alla comprensione umana. In un mix di immagini i ballerini viaggiano con la danza attraverso queste
realtà, come collocati all’interno di un grande tempio antico, muovendosi con delicatezza e forza ma sempre con il rispetto e l’umiltà che si richiede in un luogo sacro» (Stefano Fardelli).

Error #1 espone un processo di apprendimento e riflessione.
Un apprezzamento molecolare del luogo e dei suoi strati in-visibili, filtrati e tesi attraverso un vulnerabile prisma. Micro-movimenti espandono la presenza, le pareti si lasciano perforare per sudarsi e catturarsi a vicenda fuori dalla realtà visiva.

Eigengrau è il colore del buio, quella tonalità e materialità di grigio che vediamo in assenza di visibilità. È da questa condizione che trae spunto il lavoro che interroga la relazione luce-spazio-corpo. Due corpi in scena si orientano e disorientano in continuazione, per attrazioni e avversioni. Creano spazi simili a spiragli di luce.

Idillio mette in campo il tema del piacere e del godimento contrapposti alla quiete contemplativa, vissuti attraverso esperienze fisiche che generano nel performer forti contrapposizioni di movimento.
Idillio è una riflessione sulle sensazioni primordiali di tensione/urgenza e serenità/calma che caratterizzano la quotidianità dell’uomo e la sua propensione all’appagamento.

As part of Vetrina Italia Domani protagonists are the new project directed by Stefano Fardelli with an all Under35 quartet and what he absorbed during his long experience in the East. From Incubatore Danza a selection of three very young choreographers Giorgia Fusari, Martina Gambardella, Lorenzo Morandini with three short New Creations as a result of the educational experience shared with Davide Valrosso, Marco D’Agostin, Daniele Ninarello.

 

GALLERIA